Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Radio Spore - ⌚ 2021-03-04 - 📁 GR 2021carcere, 8 marzo, morti nel Mediterraneo, diritti umani, migrazioni, Berta Caceres, Bolivia, CUA
[31.5 MB | 31 mins, 28 secs | 200 kbps] - audio [vorbis | 2ch | 32000kHz]
Gr della Ciurma Pirata del 04/03/2021
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
☷ 1 - ✍ mezzoradaria, radio città fujiko - @ italia, emilia romagna, bologna - ⌚ 2014-10-23 - 📁 s03p03mezzoradaria, Bologna, Dozza, garante dei detenuti, diritti, detenuti, Desi Bruno, sovraffollamento, celle aperte, lavoro, vitto,
[8.4 MB | 7 mins, 48 secs | 160 kbps] - audio [vorbis | 2ch | 44100kHz]
BOLOGNA, Dozza: Secondo l'ultimo rapporto della garante dei diritti dei detenuti Desi Bruno, sarebbero detenute 650 persone a fronte dei 450 posti, sarebbe in vigore il regime "celle aperte" con il quale dovrebbero poter stare fuori dalle celle dal mattino fino alle ore 16, si lamenta carenza del lavoro poiché i detenuti lavorano solo qualche mese all'anno a rotazione. La garante però non ha visitato tutte le sezioni e dovrebbe tornare per completare la visita. Scarsità del vitto, alti prezzi del sopravvitto, umidità e infiltrazioni nelle celle e che molti ricorsi per le condizioni inumani e degradanti presentati sono stati respinti dal magistrato di sorveglianza perché ritenuti generici, non fatti bene. - Via Mattei: Ora non è più un CIE ma un HUB, un centro di smistamento dove gli immigrati a decine vengono identificati, alloggiati per un tempo variabile nelle vecchie stanze con qualche grata in meno. L'identificazione viene fatta dopo ogni arrivo, prima di un ricovero. La caccia all'immigrato è tutt'altro che chiusa, in Europa viene infatti lanciata una campagna chiamata Mos Maiorum con la quale vengono appoggiate retate in tutte le nazioni - TERNI: Un insegnante di scuola è stato sospeso dai primi di Settembre per non aver interrotto la lezione per permettere i controlli di polizia a seguito di cani antidroga per altro senza mandato del magistrato -GIUSTIZIA: In pochissimi sono riusciti ad ottenere i fantomatici 8 euro di risarcimento per ogni giorno vissuto in condizioni disumane e degradanti, la maggior parte sono stati respinti per questione di forma ed errori di compilazione dell'istanza, altri invece sono stati respinti dai magistrati a causa di una interpretazione personale di una norma tutt'altro che chiara, dalla impossibilità dei detenuti a reperire le informazioni dai penitenziari attraverso i quali sono passati e dal costo degli avvocati. L'Italia resta comunque sotto osservazione della corte europea dei diritti dell'uomo fino a giugno 2015, ma intanto con una legge truffaldina è riuscita a stralciare 4000 ricorsi - Proliferano le commissioni per avviare una riforma del carcere e della polizia penitenziaria. Nasce voluta da Renzi, un gruppo di super esperti, tra i quali il PM antimafia Gratteri, che stanno studiando una serie di modifiche come la scomparsa del DAP, all'introduzione della riformatio in peius in appello, fino all'abrogazione del rito abbreviato. Riforme discutibili essenzialmente per una netta menomazione del diritto di difesa. - La cassazione dichiara che una condanna anche se passata in giudicato, per delle norme dichiarate successivamente incostituzionali, deve essere ricalcolata. Viene finalmente demolito il tabù della pena definitiva e ne potranno così giovare in automatico, ad esempio, i detenuti imprigionati per la Fini-Giovanardi per cui il PM dovrà riaprire il caso. Ci aspettiamo però commenti sul carico di lavoro, che già a Bologna ritarda gli sconti di pena per procedere con delle questioni ritenute più urgenti - BOLOGNA: Arrivano le motivazioni della sentenza assolutoria per tutti gli accusati nel processo Fuoriluogo per cui nel 2011 uno spazio di documentazione è stato chiuso e 6 persone vennero dapprima rinchiuse in carcere e poi ristrette ai domiciliari per 6 mesi. Una sentenza che è un vero e proprio schiaffo alla DIGOS e a tutti gli altri persecutori, tra i quali si annovera anche la stampa, del Fuoriluogo si legge infatti che la PM Morena Plazi sarebbe caduta in un errore di prospettiva tra i fatti contestati e la gravità delle accuse sostenute. Assoluzione dunque perché il fatto non sussiste, ma per quello che è stato tolto, non basta un "Si c'eravamo sbagliati" - Sabato 18 Ottobre era presenti a Bologna il governatore di Banca Italia Ignazio Visco, per una lettura in un aula universitaria, e in piazza S.Domenico i fascisti di Forza Nuova con l'annunciata partecipazione di Roberto Fiore. Circa 500 partecipanti hanno sfilato in protesta per la presenza di entrambe queste persone e nel corso di alcune scaramucce con i poliziotti schierati a protezione, un compagno è stato arrestato, portato alla Dozza e processato per direttissima lunedì dove la giudice l'ha condannato ad 8 mesi di domiciliari con permesso lavorativo.
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Presentazione del warmp di hackmeeting che verrà effettuato l'8 maggio a Casalecchio e discussione sull'archiviazione e sull'evoluzione dell'editoria indipendente e problema del costo elevato, della decadenza hardware e dell'obsolescenza programmata del software dei sistemi planetari delle biblioteche.
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
La compagnia fantasma - @ Italia, emilia romagna, bologna, san vitale, biblioteca ruffilli - ⌚ 2012-10-19 - 📁 Copyleftcopyright, copyleft, autori, copia, SIAE, libertà intellettuale
[9.6 MB | 14 mins, 45 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
La compagnia fantasma ci svela le improbabili acrobazie del diritto d'autore in caso di modifica di opere altrui
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Jadel Andreetto - @ Italia, emilia romagna, bologna, san vitale, biblioteca ruffilli - ⌚ 2012-10-19 - 📁 Copyleftcopyright, copyleft, autori, copia, SIAE, libertà intellettuale
[12.3 MB | 18 mins, 50 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
L'esperienza del gruppo di scrittori collettivi Kai Zen
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
andreetto, davoli, compagnia fantasma, zanni, - @ Italia, emilia romagna, bologna, san vitale, biblioteca ruffilli - ⌚ 2012-10-19 - 📁 Copyleftcopyright, copyleft, autori, copia, SIAE, libertà intellettuale
[7.5 MB | 18 mins, 25 secs | kbps] - audio [ | 1ch | 44100kHz]
Ultime domande e conclusioni
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
andreetto, davoli, compagnia fantasma, zanni, - @ Italia, emilia romagna, bologna, san vitale, biblioteca ruffilli - ⌚ 2012-10-19 - 📁 Copyleftcopyright, copyleft, autori, copia, SIAE, libertà intellettuale
[20.7 MB | 42 mins, 39 secs | kbps] - audio [ | 1ch | 44100kHz]
Inizia il dibattito ed i racconti riguardo i diritti d'autore
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Cristina Carnevali - @ Italia, emilia romagna, bologna, san vitale, biblioteca ruffilli - ⌚ 2012-10-19 - 📁 Copyleftcopyright, copyleft, autori, copia, SIAE, libertà intellettuale
[8.2 MB | 13 mins, 19 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
Aspetti base del copyright e copyleft, un po di storia, quando sono nati, come si esercitano, ...presentazione della serata e degli ospiti
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Renzo Davoli - @ Italia, emilia romagna, bologna, san vitale, biblioteca ruffilli - ⌚ 2012-10-19 - 📁 Copyleftcopyright, copyleft, autori, copia, SIAE, libertà intellettuale
[13.0 MB | 20 mins, 59 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
Dualità dell'esistente in rapporto alle licenze d'uso.
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Andrea Zanni - @ Italia, emilia romagna, bologna, san vitale, biblioteca ruffilli - ⌚ 2012-10-19 - 📁 Copyleftcopyright, copyleft, autori, copia, SIAE, libertà intellettuale
[10.6 MB | 16 mins, 3 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
La storia e l'impegno di mediawiki e dei suoi progetti, il filo conduttore è il perchè e il tipo di licenza utilizzata
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Anonimi - @ Italia, emilia romagna, bologna, Cir Berneri, cassero di porta santo stefano - ⌚ 2012-10-05 - 📁 Wikipediacopyleft, mediattivismo, reti, rete, comunità, wiki, collaborativo, conoscenza, sapere, libertà, diritti
[37.4 MB | 57 mins, 20 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
Dibattito a seguito della presentazione,Condividere saperi: Wikipedia tra utopia e poteri
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Piero Tasso - @ Italia, emilia romagna, bologna, Cir Berneri, cassero di porta santo stefano - ⌚ 2012-10-05 - 📁 Wikipediacopyleft, mediattivismo, reti, rete, comunità, wiki, collaborativo, conoscenza, sapere, libertà, diritti
[25.9 MB | 35 mins, 35 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
La comunità di Wikipedia in lingua italiana è composta da 806 051 utenti registrati, dei quali 8 079 hanno contribuito con almeno una modifica nell'ultimo mese e 109 hanno un ruolo di servizio. Gli utenti costituiscono una comunità collaborativa, in cui tutti i membri, grazie anche ai progetti tematici e ai rispettivi luoghi di discussione, coordinano i propri sforzi nella redazione delle voci.
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
pinke - @ Italia, emilia romagna, bologna, xm24 - ⌚ 2012-10-03 - 📁 autistici_inventatiA/I internet anonimato autogestioni digitali
[4.8 MB | 6 mins, 9 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
due domande a bruciapelo; com'è il libro ;) e cosa ricorre nelle domande fatte a queste presentazioni
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
rede mocambos - @ Italia, emilia romagna, bologna, xm24 - ⌚ 2012-10-03 - 📁 autistici_inventatiA/I internet anonimato autogestioni digitali
[1.2 MB | 1 min, 35 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
La rete di quilombos brasiliani ci ha mandato via chat questo messaggio....
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Paolo Patruno, Cristina Carnevali - @ Italia, emilia romagna, bologna, biblioteca Ruffilli, vicolo bolognetti 2 - ⌚ 2012-02-06 - 📁 audio_digitale_con_software_liberocopyright copyleft diritti digitali DRM
[15.4 MB | 15 mins, 43 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
DRM e trusting computer, le misure preventive all'infrazione del copyright
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Paolo Patruno, Cristina Carnevali - @ Italia, emilia romagna, bologna, biblioteca Ruffilli, vicolo bolognetti 2 - ⌚ 2012-02-06 - 📁 audio_digitale_con_software_liberocopyright copyleft diritti digitali
[49.2 MB | 52 mins, 14 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
Le licenze , dal copyright al pubblico dominio, le licenze creative commons, come tutelare la paternità dell'opera, pittaforme di diffuzione per con licenze Creative Commons
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Nell’ambito della Manifestazione Nazionale di Genuino Clandestino (Bologna, 27 settembre – 2 ottobre), Da Rosarno a Nardò. Crisi e lotte nell’agricoltura meridionale In molte zone del Sud Italia l’agricoltura versa in uno stato di crisi profonda e duratura ed è strozzata dalla grande distribuzione organizzata. Il settore si regge soprattutto sfruttando pesantemente i braccianti stranieri, le cui condizioni di vita e di lavoro sono drammatiche. Far fronte a questa situazione è da anni urgente e necessario. In questo incontro ci confronteremo con alcune delle esperienze più interessanti che si occupano di questi temi: l’associazione EquoSud, che nella Piana di Gioia Tauro (Reggio Calabria) costruisce progetti che uniscono braccianti africani, piccoli produttori di agrumi e gruppi di consumatori critici; e le realtà che la scorsa estate hanno dato vita allo sciopero dei braccianti africani a Nardò (Lecce). Ne discuteremo con: Gianluca Nigro (associazione Finis Terrae, Puglia) Yvan Sagnet (portavoce dei braccianti in sciopero di Nardò) Moussa Sangare (assemblea dei lavoratori africani di Rosarno a Roma) Michele Trungadi (contadino, associazione EquoSud) Introduce: Mimmo Perrotta www.campiaperti.org
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
mimmo perrotta - @ Italia, emilia romagna, bologna, xm24 - ⌚ 2011-09-28 - 📁 da_Rosarno_a_Nardomigranti lavoratori agricoltura diritti
[5.6 MB | 7 mins, 13 secs | kbps] - audio [ | 1ch | 44100kHz]
Nell’ambito della Manifestazione Nazionale di Genuino Clandestino (Bologna, 27 settembre – 2 ottobre), Da Rosarno a Nardò. Crisi e lotte nell’agricoltura meridionale In molte zone del Sud Italia l’agricoltura versa in uno stato di crisi profonda e duratura ed è strozzata dalla grande distribuzione organizzata. Il settore si regge soprattutto sfruttando pesantemente i braccianti stranieri, le cui condizioni di vita e di lavoro sono drammatiche. Far fronte a questa situazione è da anni urgente e necessario. In questo incontro ci confronteremo con alcune delle esperienze più interessanti che si occupano di questi temi: l’associazione EquoSud, che nella Piana di Gioia Tauro (Reggio Calabria) costruisce progetti che uniscono braccianti africani, piccoli produttori di agrumi e gruppi di consumatori critici; e le realtà che la scorsa estate hanno dato vita allo sciopero dei braccianti africani a Nardò (Lecce). Ne discuteremo con: Gianluca Nigro (associazione Finis Terrae, Puglia) Yvan Sagnet (portavoce dei braccianti in sciopero di Nardò) Moussa Sangare (assemblea dei lavoratori africani di Rosarno a Roma) Michele Trungadi (contadino, associazione EquoSud) Introduce: Mimmo Perrotta www.campiaperti.org
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Nell’ambito della Manifestazione Nazionale di Genuino Clandestino (Bologna, 27 settembre – 2 ottobre), Da Rosarno a Nardò. Crisi e lotte nell’agricoltura meridionale In molte zone del Sud Italia l’agricoltura versa in uno stato di crisi profonda e duratura ed è strozzata dalla grande distribuzione organizzata. Il settore si regge soprattutto sfruttando pesantemente i braccianti stranieri, le cui condizioni di vita e di lavoro sono drammatiche. Far fronte a questa situazione è da anni urgente e necessario. In questo incontro ci confronteremo con alcune delle esperienze più interessanti che si occupano di questi temi: l’associazione EquoSud, che nella Piana di Gioia Tauro (Reggio Calabria) costruisce progetti che uniscono braccianti africani, piccoli produttori di agrumi e gruppi di consumatori critici; e le realtà che la scorsa estate hanno dato vita allo sciopero dei braccianti africani a Nardò (Lecce). Ne discuteremo con: Gianluca Nigro (associazione Finis Terrae, Puglia) Yvan Sagnet (portavoce dei braccianti in sciopero di Nardò) Moussa Sangare (assemblea dei lavoratori africani di Rosarno a Roma) Michele Trungadi (contadino, associazione EquoSud) Introduce: Mimmo Perrotta www.campiaperti.org
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Nell’ambito della Manifestazione Nazionale di Genuino Clandestino (Bologna, 27 settembre – 2 ottobre), Da Rosarno a Nardò. Crisi e lotte nell’agricoltura meridionale In molte zone del Sud Italia l’agricoltura versa in uno stato di crisi profonda e duratura ed è strozzata dalla grande distribuzione organizzata. Il settore si regge soprattutto sfruttando pesantemente i braccianti stranieri, le cui condizioni di vita e di lavoro sono drammatiche. Far fronte a questa situazione è da anni urgente e necessario. In questo incontro ci confronteremo con alcune delle esperienze più interessanti che si occupano di questi temi: l’associazione EquoSud, che nella Piana di Gioia Tauro (Reggio Calabria) costruisce progetti che uniscono braccianti africani, piccoli produttori di agrumi e gruppi di consumatori critici; e le realtà che la scorsa estate hanno dato vita allo sciopero dei braccianti africani a Nardò (Lecce). Ne discuteremo con: Gianluca Nigro (associazione Finis Terrae, Puglia) Yvan Sagnet (portavoce dei braccianti in sciopero di Nardò) Moussa Sangare (assemblea dei lavoratori africani di Rosarno a Roma) Michele Trungadi (contadino, associazione EquoSud) Introduce: Mimmo Perrotta www.campiaperti.org
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Nell’ambito della Manifestazione Nazionale di Genuino Clandestino (Bologna, 27 settembre – 2 ottobre), Da Rosarno a Nardò. Crisi e lotte nell’agricoltura meridionale In molte zone del Sud Italia l’agricoltura versa in uno stato di crisi profonda e duratura ed è strozzata dalla grande distribuzione organizzata. Il settore si regge soprattutto sfruttando pesantemente i braccianti stranieri, le cui condizioni di vita e di lavoro sono drammatiche. Far fronte a questa situazione è da anni urgente e necessario. In questo incontro ci confronteremo con alcune delle esperienze più interessanti che si occupano di questi temi: l’associazione EquoSud, che nella Piana di Gioia Tauro (Reggio Calabria) costruisce progetti che uniscono braccianti africani, piccoli produttori di agrumi e gruppi di consumatori critici; e le realtà che la scorsa estate hanno dato vita allo sciopero dei braccianti africani a Nardò (Lecce). Ne discuteremo con: Gianluca Nigro (associazione Finis Terrae, Puglia) Yvan Sagnet (portavoce dei braccianti in sciopero di Nardò) Moussa Sangare (assemblea dei lavoratori africani di Rosarno a Roma) Michele Trungadi (contadino, associazione EquoSud) Introduce: Mimmo Perrotta www.campiaperti.org
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Bologna prende casa - @ Parco di viale Togliatti Bologna - ⌚ 2010-05-29 - 📁 abitare_nella_crisiAbitare Casa Crisi Sindacalismo Diritti
[16.9 MB | 32 mins, 25 secs | kbps] - audio [ | 1ch | 44100kHz]
Pratiche di sindacalismo metropolitano nei territori. I movimenti per il diritto all'abitare dentro le contraddizioni della nuova composizione di classe meticcia con interventi per il diritto alla casa di Roma, Napoli, Bologna, Firenze, Milano, Parma, Modena
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Bologna prende casa - @ Parco di viale Togliatti Bologna - ⌚ 2010-05-29 - 📁 abitare_nella_crisiAbitare Casa Crisi Sindacalismo Diritti
[4.8 MB | 26 mins, 35 secs | kbps] - audio [ | 1ch | 44100kHz]
Pratiche di sindacalismo metropolitano nei territori. I movimenti per il diritto all'abitare dentro le contraddizioni della nuova composizione di classe meticcia con interventi per il diritto alla casa di Roma, Napoli, Bologna, Firenze, Milano, Parma, Modena
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Bologna prende casa - @ Parco di viale Togliatti Bologna - ⌚ 2010-05-29 - 📁 abitare_nella_crisiAbitare Casa Crisi Sindacalismo Diritti
[22.4 MB | 43 mins, 38 secs | kbps] - audio [ | 1ch | 44100kHz]
Pratiche di sindacalismo metropolitano nei territori. I movimenti per il diritto all'abitare dentro le contraddizioni della nuova composizione di classe meticcia con interventi per il diritto alla casa di Roma, Napoli, Bologna, Firenze, Milano, Parma, Modena
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
anonimi - @ Italia, emilia romagna, bologna, xm24 - ⌚ 2010-02-02 - 📁 la_mela_marciainformatica apple libertà digitali
[24.6 MB | 34 mins, 16 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
Hanno sfondato la porta di casa con la furia devastatrice delle teste di cuoio. Hanno rovistato nell’appartamento del blogger californiano Jason Chen sequestrando computer e archivi. Il tutto per venire a capo del giallo della scomparsa di un segretissimo prototipo di iPhone 4, dimenticato in un bar “per una birra di troppo”. Nata in un garage con la bandiera dei pirati sventolante, creata da un ex hippy e da un hacker, oggi Apple lancia strali contro i software liberi, promuove crociate antiporno e dichiara dissanguanti guerre di brevetti. Sullo sfondo pulsano la guerra dei formati, del web e delle libertà digitali. Apple non è più l’azienda dei creativi che anni fa ci esortava con il Think Different, ma il peggior nemico dell’underground digitale, come dimostra il blitz contro il blogger di Gizmodo che ha realizzato lo scoop dell’anno: le foto in anteprima dell’iPhone 4G. Mela Marcia parte da questa vicenda per sviscerare cosa si nasconde dietro alla mutazione di Apple: la mania della segretezza, l’astuto ruolo del messia laico Steve Jobs, il potere del marketing aggressivo e il bluff dell’iPad. Il volume è completato dalla storia del giornalismo 2.0 nell’era di blogger coraggiosi e di “gossip merchant”. Mela marcia è anche un libro interattivo: grazie ai codici QR sparsi nel testo è possibile accedere ad approfondimenti e filmati in rete, tramite uno smartphone e un’applicazione (rigorosamente free). Questo libro non finisce qui. È un continuo work in progress pensato per non restare chiuso tra due copertine, ma per continuare a raccontare storie (di Apple, ma anche di moltissime altre aziende, realtà e situazioni dell’IT) di cui di solito non si parla. NGN è formato da: Ferry Byte, cyber-hacktivist della prima ora, fondatore della mailing list Cyber Rights. È autore di I motori di ricerca nel caos della rete. Mirella Castigli scrive su Pc Magazine, Computer Idea e ITespresso.it dal 2000. Caterina Coppola, editor di Gizmodo Italia e giornalista presso la redazione di Gay.it. Franco Vite, storico ed esperto di GNU/Linux, tiene corsi sui software liberi.
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
NGN - @ Italia, emilia romagna, bologna, xm24 - ⌚ 2010-02-02 - 📁 la_mela_marciainformatica apple libertà digitali
[24.2 MB | 33 mins, 36 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
Hanno sfondato la porta di casa con la furia devastatrice delle teste di cuoio. Hanno rovistato nell’appartamento del blogger californiano Jason Chen sequestrando computer e archivi. Il tutto per venire a capo del giallo della scomparsa di un segretissimo prototipo di iPhone 4, dimenticato in un bar “per una birra di troppo”. Nata in un garage con la bandiera dei pirati sventolante, creata da un ex hippy e da un hacker, oggi Apple lancia strali contro i software liberi, promuove crociate antiporno e dichiara dissanguanti guerre di brevetti. Sullo sfondo pulsano la guerra dei formati, del web e delle libertà digitali. Apple non è più l’azienda dei creativi che anni fa ci esortava con il Think Different, ma il peggior nemico dell’underground digitale, come dimostra il blitz contro il blogger di Gizmodo che ha realizzato lo scoop dell’anno: le foto in anteprima dell’iPhone 4G. Mela Marcia parte da questa vicenda per sviscerare cosa si nasconde dietro alla mutazione di Apple: la mania della segretezza, l’astuto ruolo del messia laico Steve Jobs, il potere del marketing aggressivo e il bluff dell’iPad. Il volume è completato dalla storia del giornalismo 2.0 nell’era di blogger coraggiosi e di “gossip merchant”. Mela marcia è anche un libro interattivo: grazie ai codici QR sparsi nel testo è possibile accedere ad approfondimenti e filmati in rete, tramite uno smartphone e un’applicazione (rigorosamente free). Questo libro non finisce qui. È un continuo work in progress pensato per non restare chiuso tra due copertine, ma per continuare a raccontare storie (di Apple, ma anche di moltissime altre aziende, realtà e situazioni dell’IT) di cui di solito non si parla. NGN è formato da: Ferry Byte, cyber-hacktivist della prima ora, fondatore della mailing list Cyber Rights. È autore di I motori di ricerca nel caos della rete. Mirella Castigli scrive su Pc Magazine, Computer Idea e ITespresso.it dal 2000. Caterina Coppola, editor di Gizmodo Italia e giornalista presso la redazione di Gay.it. Franco Vite, storico ed esperto di GNU/Linux, tiene corsi sui software liberi.
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
anonimi - @ Italia, emilia romagna, bologna, xm24 - ⌚ 2010-02-02 - 📁 la_mela_marciainformatica apple libertà digitali
[14.9 MB | 20 mins, 17 secs | kbps] - audio [ | 2ch | 44100kHz]
Hanno sfondato la porta di casa con la furia devastatrice delle teste di cuoio. Hanno rovistato nell’appartamento del blogger californiano Jason Chen sequestrando computer e archivi. Il tutto per venire a capo del giallo della scomparsa di un segretissimo prototipo di iPhone 4, dimenticato in un bar “per una birra di troppo”. Nata in un garage con la bandiera dei pirati sventolante, creata da un ex hippy e da un hacker, oggi Apple lancia strali contro i software liberi, promuove crociate antiporno e dichiara dissanguanti guerre di brevetti. Sullo sfondo pulsano la guerra dei formati, del web e delle libertà digitali. Apple non è più l’azienda dei creativi che anni fa ci esortava con il Think Different, ma il peggior nemico dell’underground digitale, come dimostra il blitz contro il blogger di Gizmodo che ha realizzato lo scoop dell’anno: le foto in anteprima dell’iPhone 4G. Mela Marcia parte da questa vicenda per sviscerare cosa si nasconde dietro alla mutazione di Apple: la mania della segretezza, l’astuto ruolo del messia laico Steve Jobs, il potere del marketing aggressivo e il bluff dell’iPad. Il volume è completato dalla storia del giornalismo 2.0 nell’era di blogger coraggiosi e di “gossip merchant”. Mela marcia è anche un libro interattivo: grazie ai codici QR sparsi nel testo è possibile accedere ad approfondimenti e filmati in rete, tramite uno smartphone e un’applicazione (rigorosamente free). Questo libro non finisce qui. È un continuo work in progress pensato per non restare chiuso tra due copertine, ma per continuare a raccontare storie (di Apple, ma anche di moltissime altre aziende, realtà e situazioni dell’IT) di cui di solito non si parla. NGN è formato da: Ferry Byte, cyber-hacktivist della prima ora, fondatore della mailing list Cyber Rights. È autore di I motori di ricerca nel caos della rete. Mirella Castigli scrive su Pc Magazine, Computer Idea e ITespresso.it dal 2000. Caterina Coppola, editor di Gizmodo Italia e giornalista presso la redazione di Gay.it. Franco Vite, storico ed esperto di GNU/Linux, tiene corsi sui software liberi.
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Carnevali Giuseppe - @ XM24 via Fioravanti 24 Bologna - ⌚ 2010-01-27 - 📁 i_diritti_immaterialiCreative Commons, MeryXM, diritti immateriali, diritti digitali, copyzero, copyleft, copyright,
[25.1 MB | 20 mins, 58 secs | kbps] - audio [ | 1ch | 44100kHz]
Come tutelare la proprietà intellettuale? Affermare i diritti di paternità di un’opera? Una passeggiata a voce tra Copyright, Copyleft, Creative Commons e le angosce degli Artisti.
Thumbnail
[Download][Link][Torrent][Player][Edit][Embed][Magnet]
Carnevali Giuseppe - @ XM24 via Fioravanti 24 Bologna - ⌚ 2010-01-27 - 📁 i_diritti_immaterialiCreative Commons, MeryXM, diritti immateriali, diritti digitali, copyzero, copyleft, copyright,
[23.7 MB | 19 mins, 59 secs | kbps] - audio [ | 1ch | 44100kHz]
Come tutelare la proprietà intellettuale? Affermare i diritti di paternità di un’opera? Una passeggiata a voce tra Copyright, Copyleft, Creative Commons e le angosce degli Artisti.