Thumbnail
[Download][Link][Player][Edit][Embed]
☷ 01 - ✍ La compagnia fantasma - @ Italia, emilia romagna, bologna, san vitale, biblioteca ruffilli - ⌚ 2012-10-19 - 📁 Copyleftcopyright, copyleft, autori, copia, SIAE, libert intellettuale
[9.6 MB | 14 mins, 46 secs | 112 kbps] - audio [vorbis | 2ch | 44100kHz]
La compagnia fantasma ci svela le improbabili acrobazie del diritto d'autore in caso di modifica di opere altrui
Thumbnail
[Download][Link][Player][Edit][Embed]
La compagnia fantasma - @ Parco di viale Togliatti Bologna - ⌚ 2010-05-29 - 📁 Oltretorrentecacucci oltretorrente parma partigiani staffette resistenza paura lotta compagni montagne
[18.3 MB | 20 mins, 16 secs | 160 kbps] - audio [vorbis | 2ch | 44100kHz]
Le parole scritte da Antonio Gramsci nel 1917 aprono il libro di Cacucci, introducono una storia di fatti che dimostrano che l’indifferenza non è un atteggiamento neutro ma quello che fa sì che i fascismi possano svilupparsi e vincere. Se tante Oltretorrente avessero costellato l’Italia, forse Mussolini sarebbe stato sconfitto prima ancora di poter tentare la sua triste avventura. Il libro di Cacucci non è soltanto una precisa e puntuale ricostruzione storica, l’affettuoso racconto di persone coraggiose, di partigiani ante litteram, ma è soprattutto un invito a non lasciarsi mai travolgere dall’indifferenza, a prendere partito, a opporsi ai tentativi di prepotenza di tutti i fascismi. La Compagnia Fantasma guida lo spettatore attraverso il suono e il ritmo delle parole, lo lascia vagare tra le pagine cullato dalle voci, dai movimenti e dalla musica, per far vivere il testo scritto nello spazio teatrale. Una narrazione fluida e coerente, un modo diverso e coinvolgente di fare teatro, fuori dai teatri, a partire dal testo letterario.
Thumbnail
[Download][Link][Player][Edit][Embed]
La compagnia fantasma - @ Parco di viale Togliatti Bologna - ⌚ 2010-05-29 - 📁 Oltretorrentecacucci oltretorrente parma partigiani staffette resistenza paura lotta compagni montagne reading
[22.6 MB | 25 mins, 2 secs | 160 kbps] - audio [vorbis | 2ch | 44100kHz]
Le parole scritte da Antonio Gramsci nel 1917 aprono il libro di Cacucci, introducono una storia di fatti che dimostrano che l’indifferenza non è un atteggiamento neutro ma quello che fa sì che i fascismi possano svilupparsi e vincere. Se tante Oltretorrente avessero costellato l’Italia, forse Mussolini sarebbe stato sconfitto prima ancora di poter tentare la sua triste avventura. Il libro di Cacucci non è soltanto una precisa e puntuale ricostruzione storica, l’affettuoso racconto di persone coraggiose, di partigiani ante litteram, ma è soprattutto un invito a non lasciarsi mai travolgere dall’indifferenza, a prendere partito, a opporsi ai tentativi di prepotenza di tutti i fascismi. La Compagnia Fantasma guida lo spettatore attraverso il suono e il ritmo delle parole, lo lascia vagare tra le pagine cullato dalle voci, dai movimenti e dalla musica, per far vivere il testo scritto nello spazio teatrale. Una narrazione fluida e coerente, un modo diverso e coinvolgente di fare teatro, fuori dai teatri, a partire dal testo letterario.