[Embed]
Thumbnail
Un percorso musicale e non solo attraverso la storia dello zucchero, "figlio prediletto del capitalismo". Come.scriveva il botanico Bernardin de Saint-Pierre già nel XVIII secolo : «Non so se caffè e zucchero siano essenziali alla felicità dell’Europa – so però bene che questi due prodotti hanno avuto molta importanza per l’infelicità di due grandi regioni del mondo: l’America fu spopolata in modo da aver terra libera per piantarli; l’Africa fu spopolata per avere le braccia necessarie alla loro coltivazione»..